mercoledì 23 marzo 2011

United states of Europe

L'Europa ha finalmente un unico numero di telefono, come invocava Henry Kissinger: quello del capo della diplomazia comunitaria, la baronessa Catherine Ashton. Peccato che, quando lo si compone, scatti solo una segretaria telefonica che risponde: «Se volete conoscere le posizioni inglesi digitate 1, per quelle francesi digitate 2, per le tedesche 3, per le italiane 4...».

martedì 1 marzo 2011

Chioschi per riciclare l'hi-tech in California

Apparecchi elettronici che non servono più in California si riciclano nei nuovi chioschi ecologici. E in cambio, una volta verificato lo stato di uso e il modello, si riceve denaro. Questa è l'idea di ecoATM, una start-up di San Diego, California, che sta installando all'interno dei grandi centri commerciali californiani i primi esemplari delle sue macchine intelligenti per il riciclo degli apparecchi tecnologici vecchi e usati.
+ Per saperne di più leggi l'articolo di Corriere.it
+ EcoATM






ecoATM from CommNexus San Diego on Vimeo.

Taglio agli incentivi per l'energia rinnovabile

il taglio agli incentivi per l'energia rinnovabile che il governo si stà preparando a varare fa imbestialire le associazioni del settore e gli ambientalisti.
Tra le contestazioni mosse al governo ci sono:

  • il tetto agli incentivi posto a quota 8 mila MW fotovoltaici previsti nel 2020, cifra che per sarà raggiunta già quest'anno, in paragone una nazione come la Germania, con una quantita di radiazione solare inferiore all'Italia, per la stessa data ha posto come obiettivo 52 mila megwatt, cioè un limite di quasi 7 volte superiore.
  • Il voler bloccare lo sviluppo di eolico, solare e biomasse per favorire il nucleare.

Nanotubi per l'energia pulità

Una super batteria Italiana finanziata dagli Stati Uniti
Un rivoluzionario sistema di immagazzinamento di energia tramite nanotubi inventato dal 32enne Bergamasco Riccardo Signorelli e dalla sua società FastCap Systems in collaborazione con il MIT (Massachussets Institute of Tecnhology) e finanziato dal dipartimento di energia americano potrebbe colmare il gap di efficienza, di durata e di rapidità di caricamento che c'è tra i veicoli elettrici e quelli a combustibile; inoltre apre nuove prospettive nel campo dell'immagazzinamento dell'energia.

+ http://www.fastcapsystems.com/
+ Leggi l'articolo di Corriere.it
+ Articolo del NYTimes